I° Corso Radio – Giovani di Roma

(26 marzo 2010) Lunaria

Argomento

La radio come strumento di informazione, il ruolo delle emittenti comunitarie, la radio e l’interazione con altre tecnologie (web-satellitare).

Il principale scopo del corso sarà la produzione di un formato audio e la conoscenza di tecniche base per la realizzazione di formati audio in post produzione.

Divisione in gruppi di 4-4 persone ciascuno. Ogni gruppo dovrà aver realizzato per la fine del corso un formato audio.

  1. Introduzione di Andrea (Illustrazione sul progetto).
  2. Introduzione di Francesco, Presidente di Amisnet (Una panoramica sulla radio: cos’è una radio, una frequenza, FM = modulazione frequenza, che si trasmette in orizzontale, AM = modulazione ampiezza, che si trasferisce in verticale, e in fine anni 90 ci si rende conto della radio via satellite e in seguito  attraverso il web).
  3. Introduzione di Marzia (L’ascolto di vari pezzi audio che poi verranno commentati “Il linguaggio radiofonico”: diretto, spottino, radio libro, radio documentario, radio giornale, racconto).
  4. Divisione in gruppo di lavoro: 4 gruppi da 4
DIVISIONE IN GRUPPI DI LAVORO

Gruppo A: (Nelly – Edoardo – Sofia – Tiziana)

Gruppo B: (William – Welles – Jessica – Jennifer)

Gruppo C: (Alessio – David – Eric – Massimo)

Gruppo D: (Susan – Luca – Paola – Federica)

Avviso:

2° incontro – 09 aprile

Distribuzione di un mini kit a persona con dentro programmi da poter usare per il montaggio audio, gli esempi di ascolto e altre eventuali informazioni.

Tecniche Nozioni base per la realizzazione di interviste / cattura sonoro…. Gli strumenti che si possono usare (dal registratore a cassetta, al mini disc, al digitale e come si riversa il materiale sul pc)

Lavoro di gruppo al termine dell’incontro ogni gruppo dovrà aver elaborato una bozza del formato: argomento, scadenze per la raccolta di suoni, interviste, scrittura testi, montaggio….I gruppi si organizzeranno per la raccolta di

interviste, suoni e altro durante la settimana.

Tags: ,

avatar

No comments yet.

Leave a Reply