Campagna: “Anche le immagini uccidono” Firma la petizione!

12112465_1508464716116977_2162735525099162545_n

“Anche le immagini uccidono” è una campagna per la dignità dei bambini africani lanciata il 23 novembre 2015, nella sala stampa della Camera dei Deputati.

Ecco parte del testo che troviamo sul sito che spiega i motivi della petizione:

“Periodicamente – specialmente durante il periodo delle festività natalizie e pasquali – le associazioni e le organizzazioni non governative nazionali ed internazionali che operano in Italia, realizzano campagne di raccolta fondi per finanziare interventi come aiuti umanitari e  adozioni internazionali.

La maggior parte di queste campagne sono rivolte ai paesi dell’Africa ed alla popolazione africana.

Testi ed immagini indugiano su situazioni drammatiche e angoscianti come quella di bambini denutriti ed in pericolo di vita, alimentando le visioni stereotipate di tutto un popolo ed un continente agli occhi dei destinatari dei loro messaggi.

Si tratta di precise strategie di comunicazione che intendono suscitare compassione e reazione emotiva dei potenziali donatori.

Così facendo, le organizzazioni umanitarie – che comunque svolgono un lavoro preziosissimo – finiscono per calpestare le carte deontologiche giornalistiche, in particolare la Carta di Treviso del 5/10/1990, che condanna in maniera chiara questo tipo di comportamenti.”

Di seguito sono riportate la pagina Facebook e il sito dove poter firmare la petizione e per saperne di più su vari approfondimenti:

https://www.facebook.com/Anche-le-immagini-uccidono-1505354199761362/

http://ancheleimmaginiuccidono.org/

YouTube Preview Image

Con la campagna di comunicazione sociale “Anche le immagini uccidono” l’Associazione di Promozione Sociale REDANI (Rete della Diaspora africana d’Italia) chiede:

1. alle Ong e associazioni italiane una comunicazione più sobria e rispettosa, che promuova l’autodeterminazione e il consenso informato delle popolazioni destinatarie.

2. alle autorità legislative di promuovere una legge che eviti abusi e sfruttamento delle immagini di sofferenza o stereotipate nelle campagne di raccolta fondi.

Per un uso etico delle immagini nelle campagne di raccolta fondi!

20nov15_Camera_ancheleimmaginiuccidono21-1080x675

Foto del 23 novembre 2015 al quale ha partecipato ed è intervenuto anche l’ambasciatore di Capo Verde in Italia S.E. MANUEL AUGUSTO LIMA AMANTE DA ROSA

 

C’è chi ci ha messo la faccia e continua a farlo. Ci piacerebbe eliminare quel pensiero che l’Africa sia un unico paese e che ci siano solo bambini dalla pancia gonfia o malati e poveri.

Questa è una campagna in cui crediamo, partendo già dal presupposto che i primi a portarla avanti sono persone che appartengono anche al Continente Africano ma non solo. Ringraziamo chi ha iniziato questa campagna e tutti i sostenitori!

avatar

No comments yet.

Leave a Reply